RASSEGNA STAMPA WEB "Notte da Lupi 2014" | Trentino Corriere Alpi

CASTELLO TESINO. In paese ci si prepara per accogliere gli "eroi". E sarà una notte all'insegna della goliardia e dell'adrenalina, una sorta di "giochi senza frontiere" invernale: 12 ore di guida su ghiaccio e prove tecniche sulla neve, freddo, buio e sudore. Insomma roba da eroi!
Tutto è pronto, infatti, alla “Pista Neveghiaccio La Cascatella” per un weekend diverso dal solito. Domani e domenica gli impianti di Paolo Ferrigolli ospiteranno i temerari partecipanti di “Notte da Lupi”, la prima interpretazione sotto zero del "Rally degli Eroi" che l'associazione sportiva Latitudini di Cremona, sotto l'egida dell'Uisp, organizza tutti gli anni nel mese di maggio. Numerose le squadre iscritte, provenienti da tutta l'alta Italia.
Si comincia domani pomeriggio con la registrazione delle squadre e un momento coreografico, un anticipo di carnevale insomma. Infatti, i vari partecipanti dovranno interpretare nei costumi gli eroi dell’epopea delle esplorazioni polari di inizio secolo ed avere sui finestrini posteriori la foto e una frase di dedica ad un eroe polare o ad una spedizione o conquista. Ogni squadra avrà sino a 2 minuti per mostrare gli abbigliamenti e convincere la giuria anche attraverso piccole scenette, canti o balli. Le cinque squadre giudicate migliori avranno giri bonus nella gara. Al termine del pomeriggio goliardico si torna "seri". Alle 20.30 le macchine saranno schierate alla partenza e alle 21 il lancio del razzo che darà ufficialmente il via alla gara, su un percorso costellato da mille difficoltà. Non solo il ghiaccio, ma anche muri di neve posti ad hoc, che dovranno essere abbattuti a colpi di badile e acceleratore, per aprirsi i varchi, renderanno particolarmente complicato raggiungere la media di 30km/h prevista. 

Saranno 12 ore di guida estrema, e non solo: nel corso della notte ad ogni giro il navigatore dovrà affrontare una prova di slittino. E poi tratti di neve alta dove bisogna scendere e spingere l'auto. Insomma il gas non basta, ci vuole abilità e destrezza. Il tutto illuminati dai fari e dalle frontali e con solo due ruote chiodate leggere, senza catene. Sono ammessi i veicoli di almeno 15 anni (immatricolate entro il 1999) con 2 ruote motrici, ma non da gara o prototipi, sottodimensionate per la difficoltà del percorso. Il rally termina alle 9 di domenica. In zona box funzionerà il bar con bevande calde e panini. Il 20% del montepremi sarà devoluto alla onlus Operation Smile. La manifestazione si svolgerà con qualsiasi condizione meteo, altrimenti che eroi sarebbero?