Pagine

DUNE E VECCHI CASTELLI | alla scoperta della nuova sorgente

Siamo tornati, ma tutti, negli ultimi chilometri abbiamo avuto l'impulso di invertire la rotta e tornarcene laggiù tra dune e sorgenti di acqua calda, fortini e serate indimenticabili ai bivacchi. Ci sono dei viaggi, uno ogni tanto, a caso, per un insieme di combinazioni fortuite, che diventano indimenticabili, merito della compagnia, di qualche incantesimo sahariano, delle dune accoglienti o tenaci, di qualche litro di vino in più... questo è stato uno di quei viaggi che non si scorderanno e che conferma che bastano pochi giorni di sabbia per ritrovare la libertà, il piacere di guardare il cielo e rivivere quella sottile malinconia che trasforma una piacevole gita in un grande viaggio.
FOTO gallery


Abbiamo scoperto una nuova sorgente con acqua a 40°. Entrando in acqua si avverte una temperatura decisamente calda, quasi fastidiosa, ma in breve ci si abitua e si arriva ad un rilassamento paragonabile a quella che possono donare sauna o bagno turco. Un altro vantaggio, avvertibile soprattutto in caso di viaggi invernali, che uscendo dall'acqua anche con il vento, non si avverte freddo, anzi.